RSS Feed

Attendere, prego

17 aprile 2012 by La Snorky

(cc) foto di thebbp

Buongiorno in cosa posso esserle utile?

Pronto?

Pronto?

…Oh scusi! Mentre aspettavo ero a fare una faccendina!

Buongiorno in cosa posso esserle utile?

Maronna! Tra un po’ con quest’attesa e questa musica mi stavo addormentando!

 

 

Pronto?

Signore mi sente?

Sì, sì, aspetti…m’è scappato il cane!

Pronto?

…(rumori assordanti!)

Pronto?

Mi scusi, mi sono cascate le pentole!

 

Menomale mi ha risposto! Con questa musica nelle orecchie mi stava venendo il mal di testa!

 

Buongiorno in cosa posso esserle utile?

Senta io sono in macchina, quindi vediamo di fare alla svelta.

 

Pronto?

Pronto?

Bisogna che la richiami, mi s’è appena svegliato il bambino.

 

Pronto?

Ho atteso tanto io, ora mi aspetta anche lei eh!

 

Pronto?

Aspetti che parcheggio.

(qualche decina di secondo dopo…)

Pronto, può parlare adesso?

Non ho mica parcheggiato per bene, accidenti!

 

Buonasera in cosa posso esserle utile?

Ora, a ricordarselo! Questa musica mi ha incantato.

 

Pronto?

Oh! Mi fate la grazia di rispondere.

 

Pronto?

Per parlare con voi bisogna prendere un giorno di ferie. Ora sto viaggiando…e già mi scoccia!

 

Pronto?

Questa musica d’attesa chi l’ha scelta? Fa montare il nervoso!

 

Scusi, ma questi minuti d’attesa chi me li paga?

 

Signora, sento un attimo l’assistenza, mi attenda in linea

Non è che mi sparisce?

No, signora, se sente la musica o non mi sente sono con l’altra linea telefonica, ma torno da lei.

Ecco ritorni. No, sai con questi telefoni vu fate delle magie strane.

 

Hanno fatto prima a fare il governo che io a parlare con voi!

 

Oh finalmente m’ha risposto. Ma dove era finita?

 

Vi ringrazio perché con questa attesa ci allungate la vita. A ascoltare la voce che ci dice quanto devo aspettare…Io sono un pensionato, mi dovreste spiegare come fate a far diventare i minuti delle mezze ore. Sono segreti questi!

 

Lei signora non li vede, ma sono tanti che aspettano e stiamo cercando di rispondere a tutti.

Spingono anche al telefono?

 

Pronto?

Per niente, mi sono cascati tutti i fogli che avevo preparato.

L’aspetto.

Se c’ha tempo da perdere.

 

Pronto?

Pronto, mi sente?

È che la mi’ mamma m’ha lasciato col telefono in mano per stare in fila da voi. Ora gliela passo.

 

 

Print Friendly

Nessun commento

No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.